Trekking a Bellagio

trekking

Escursioni di ogni grado di difficoltà e impegno. Semplici tour pianeggianti di poche ore da fare con tutta la famiglia, ascensioni alle vette più alte con meravigliose viste da cartolina,  percorsi nordic walking e ciaspolate. 

Queste sono solo alcune delle possibilità che attendono gli amanti delle escursioni partendo dai boschi che sono alle spalle di Bellagio e risalgono fino al Monte San Primo.
Prima però qualche consiglio utile sull'attrezzatura.

Giacca impermeabile anti-vento. Leggera ma protettiva, se piegata ingombra poco spazio nello zaino. Meglio evitare mantelle o k-way: non traspirando rischiano di trasformarsi in una vera e propria sauna. Inoltre una volta indossate, sono ingombranti e difficili da governare in caso di vento.

Pantaloni lunghi se si va nel bosco (le gambe altrimenti sarebbero piene di graffi o di irritazioni per eventuali ortiche), meglio evitare jeans e velluto: sono pesanti e se si bagnano fanno fatica ad asciugare. D’estate via ai pantaloncini.

Scarponi: meglio alti, proteggono le caviglie. L’importante è che abbiano una buona suola e che siano di materiale impermeabile (il Goretex è l’ideale). Nelle camminate meno impegnative vanno benissimo gli scarponcini da trekking più bassi.

Zaino: la capienza varia a seconda dei modelli. L’importante è che abbia gli spallacci rinforzati, che sia adatto per la schiena e che abbia le cinghie per essere legato in vita. Utile il coprizaino in caso di pioggia.

Cosa aspettate? e ricordate che «Non esiste buono o cattivo tempo, ma buono o cattivo equipaggiamento»
Parola di scout!

Fonte: www.cmtl.it

AddThis Social Bookmark Button
FaLang translation system by Faboba