Passeggiata al Monte San Primo

Passeggiata Monte Primo

Il monte San Primo (1685 m.) dista pochi chilometri da Bellagio, dalla cima si gode un'impareggiabile panorama del Lago di Como. Sono presenti 3 impianti di risalita per un totale di 5 km di piste da sci e una discesa per bob o slittino.
Il San Primo è il monte più alto del Triangolo Lariano e grazie alla sua posizione centrale offre una vista molto bella sulle prealpi Comasche.

Fino al secolo scorso era tradizione per i bellagini raggiungere il monte San Primo in processione per accendere fuochi, all'inizio dell'estate. Esisteva infatti sulla cima del monte, prima del xv sec., una chiesa dedicata ai santi Primo e Feliciano; la fama di questi due martiri cristiani era legata ad un episodio loro accaduto: condannati a morte, furono messi in compagnia di alcuni orsi che anziché sbranarli si accucciarono ai loro piedi.

La vetta del Monte San Primo è il punto d'arrivo di un'escursione affascinante che non presenta molte difficoltà; in vetta la stupenda vista del Lago di Como vi ripagherà di ogni fatica.
Durante la passeggiata, sarà un'emozione imbattersi nella Pietra Lentina che si trova dopo circa 500 m lungo la strada che dal Pian Rancio scende a Bellagio. Si tratta di un enorme masso erratico di ghiandone, proveniente dalla Val Masino (Valtellina). È uno dei più voluminosi trovanti della Lombardia, con i suoi 30 m di lunghezza, 10 m di larghezza e 9 m di altezza, per un volume di circa 1500 metri cubi. La superficie superiore di questo masso è quasi pianeggiante ed è interessata da piccole cavità dovute probabilmente ad erosione meteorica, ma che una antica tradizione popolare interpreta come il segno di palle infuocate lanciate per divertimento sopra la roccia da diavoli giocherelloni. Nella parte sommatale sono presenti diverse incisioni con date, simboli e nomi, le più antiche delle quali risalgono al 1746.
Il tempo di percorrenza è di circa 4 ore – 2 in salita e 2 in discesa – per complessivi 560 metri di dislivello; il punto più alto del percorso tocca quota 1680 metri s.l.m. Complessivamente la camminata è semplice e priva di difficoltà e può essere percorsa a piedi, con la mountain bike, con le racchette da neve o con gli sci d'alpinismo.

AddThis Social Bookmark Button
FaLang translation system by Faboba